Mendicanti con smartphone

“Una telefonata ti allunga la vita”, così diceva la vecchi pubblicità della SIP tra anni 80 e 90.
Oggi non c’è più il condannato nella legione straniera che chiama lontani amici da un telefono fisso ma davanti a a moltissimi bar di Milano troviamo il ragazzo immigrato che chiede la monetina data come resto. Quelli che vedo io almeno sono tutti giovani e in salute e con lo smartphone nascosto nel cappello telefonano. La proprietà di un cellulare non la si nega a nessuno ci mancherebbe ma chi è senza soldi come può permettersi il lusso di acquistare un telefono? Tu immigrato davanti ai bar impietosisci con il tuo sguardo chi esce dal locale dopo un caffè e quei soldi  raccolti con ore si appostamento li butti via in un oggetto così futile?
L’immigrazione sana va bene ma le prese per il culo no. E un immigrato che chiede l’elemosina ma telefona con uno smartphone è una grande presa in giro per tutte quelle persone che gli offrono il loro resto o un caffè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.