Carnaby Street

Quanto è cambiata Carnaby Street in questi 10 (e qualcosa) anni dall’ultimo viaggio a Londra.

La “vecchia” e famosa viuzza, piena di negozi ad una vetrina che vendevano cianfrusaglie di ogni genere e la cui esposizione non si fermava solo all’interno dei negozi ma proseguiva anche in strada, l’affollamento di gente che girava i porta-cartoline/borse/cappelli/collane/etc…, i negozianti che si affacciavano in strada e invitavano ad entrare e che si fermavano a parlare un po’…

Il vecchio vestito un po’ hippie e tanto colorato, ha lasciato il posto al business-brand più attuale: Levi’s, Puma, Diesel e altri grandi marche i cui negozi sono identici in tutte le parti del mondo e la familiarità delle persone non traspira.

Una volta si andava in Carnaby Street per ritornare indietro nel tempo e i cartelli agli estremi della via erano il cancello del viaggio.
Ora, probabilmente, gli stessi cartelli “Welcome to Carnaby Street”, sono l’ultima cosa anacronistica rimasta in una via, il cui fascino passato è solo nella memoria delle persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.